Fondamenti di meccanica classica – Pagina 98 – Paragrafo 4.1

DOMANDA (studente) – Il dubbio è questo: la relazione [D], ω = v/r, è ricavata in ipotesi di r costante (quindi dr = 0), quantomeno nell’ intervallino considerato da t a t+ dt. D’altra parte, quando [D] viene derivata e si ricava la [G], il raggio di curvatura non è più considerato costante (dr non è più nullo). Si tratta del “successivo” intervallino? Come si può precisare questo concetto?

RISPOSTA – Non è vero che la ω = v/r sia “ricavata in ipotesi di r costante”: non richiede che r sia costante, ma solo che sia “costante a meno di infinitesimi di ordine superiore” (all’infinitesimo ds), come sempre accade.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...