Fondamenti di Meccanica classica – Pagina 268 – Esercizio 33

DOMANDA – Nella soluzione dell’esercizio viene definita la reazione del vincolo pari in modulo a Pcosφ. Non dovrebbe essere Pcos(π/2 – φ) o Psinφ?

RISPOSTA – No, perpendicolarmente al piano di sostegno la reazione del vincolo è proprio Pcosφ.

DOMANDA – Mi scusi ma c’è qualche cosa che non riesco a capire: l’energia cinetica del cilindro in rotazione è maggiore di quella del cilindro che scivola per via del momento d’inerzia della rotazione… giusto? Di fatti la prima è uguale a (1/2)mv2 contro (3/4)mv2! Prima domanda: la velocità è uguale in entrambi i casi? E se la velocità finale, fino a che lei non mi smentirà, è uguale, e secondo la legge del moto uniformemente vario risulta proporzionale solo all’accelerazione e allo spazio percorso, v2 = 2a (s”– s’), come si spiega che sia uguale quando abbiamo due accelerazioni differenti? Mi scusi se non sono stato sufficientemente chiaro!

RISPOSTA – Quello che, a parità di dislivello, è uguale nei due casi è il lavoro della forza peso e quindi l’incremento di energia cinetica, non l’incremento di velocità. E guardi che quello che è «proporzionale solo all’accelerazione e allo spazio percorso» non è la velocità, ma il quadrato della velocità.

COMMENTO ALLE RISPOSTE – Grazie mille, senza un supporto cosi efficace e tempestivo sarebbe veramente “dura”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...