Fondamenti di Meccanica classica – Pagina 214 – Esercizio 18

DOMANDA – Non riesco a capire perchè quando il blocco A non ha possibilità di movimento la puleggia esercita una forza di 30 kg sia in orizzontale che in verticale, a me verrebbe da dire che esercita una forza in orizzontale di 10 kg (in modo da equilibrare il blocco A), e una forza di 30 kg verticale verso l’alto (per equilibrare il blocco B ).

RISPOSTA – Come può pensare che il peso del blocco A, che è una forza verticale, venga equilibrato dalla forza orizzontale proveniente dal filo? Il peso è equilibrato dalla reazione del piano d’appoggio, la forza esercitata dal filo è equilibrata da una forza uguale e contraria proveniente dal ‘fermo’ che impedisce ad A di entrare in movimento.
Inoltre: se il filo ha massa zero e se non c’è attrito tra filo e carrucola, le forze che agiscono sul filo alle due estremità (le uniche che possono modificare la velocità del filo) devono essere identiche in valore, altrimenti il filo avrebbe un’accelerazione infinitamente grande.

DOMANDA – Al quesito della lettera (b) sarebbe corretto rispondere: no, a meno che la velocità iniziale sia zero?

RISPOSTA – Sì, giusto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...